cosa significa “above the fold”

Letteralmente significa “sopra la piega” è un concetto che deriva dalla carta stampata, più precisamente dai quotidiani.

Si sa che la prima pagina di un giornale raccoglie gli articoli (o gli snippet per dirla “web”) più importanti, ma anche all’interno della prima pagina ci sono posizioni più pregiate e altre meno.

Esempio contenuto "above the fold": Honolulu Star Bulletin December 7th 1941

Esempio di contenuto above the fold. Una notizia molto rilevante invade a caratteri cubitali tutta la parte “sopra la piega” della prima pagina

Il formato dei quotidiani impone che vengano esposti piegati a metà in altezza, questo comporta che in un giornale appoggiato su di un tavolo o esposto in edicola, i contenuti posizionati “sopra la piega” siano visibili anche senza dovere prendere in mano il giornale e aprirlo. Soprattutto il titolo dell’articolo principale è visibile anche a distanza grazie alla grandezza del carattere.

La cura del contenuto “above the fold” influisce sulla scelta di leggere o meno un quotidiano: entro al bar al mattino per bere il caffè, vedo il giornale appoggiato al bancone, se il titolo o l’immagine che vedo mi incuriosiscono prendo il giornale e comincio a sfogliarlo.

Nel web i contenuti “above the fold” sono quelli che troviamo nella home page e che riusciamo a vedere senza compiere nessuna azione, nemmeno lo scroll. Nel caso del web valgono tutte le stesse regole della carta stampata, pertanto il ruolo di tale contenuto è fondamentale per attirare l’interesse dei visitatori.

C’è però una complicazione, il giornale ha delle dimensioni preimpostate e non cambiano, il sito deve adattarsi al dispositivo che lo legge, più precisamente alla dimensione del viewport impostata. Quindi per un buon layout dobbiamo tenere in considerazione quale sia l’altezza del contenuto che la maggior parte di utenti riesce a visualizzare “above the fold”.

Vista l’importanza di questo posizionamento è normale aspettarsi (e così è) che anche i motori di ricerca diano più importanza a questo posizionamento della pagina.

Utilizzate questo spazio con particolare attenzione, magari come “snippet” di approfondimento che si trovano all’interno del sito, e se la tipologia di sito lo concede aggiornate spesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.